Vuoi inserire un evento, una news, promuovere la tua attività o il tuo circolo ippico? leggi la GUIDA e scopri come si fa!
Equitazione e dintorni

Published on marzo 26th, 2013 | by Fabio

0

Aiuti Esterni

Cosa sono gli “aiuti esterni”? Oltre all’assetto, mani e gambe possiamo comunicare le nostre intenzioni con i cosiddetti aiuti esterni: si tratta di speroni, frustino e voce. Questi aiuti servono a “rinforzare” quelli di assetto mani e braccia, oppure possono,in alcuni casi, sostituirli! Ad esempio ci sono cavalli che sono addestrati solo al suono della voce! Oppure altri cavalli eseguono certi esercizi, soprattutto i laterali, attraverso la vicinanza di un lungo frustino al loro corpo in pratica il cavaliere avvicina il frustino alle anche del cavallo, il cavallo si sposta e il cavaliere non ha usato né mani né braccia,ecc. questo lo si puo’ notare soprattutto nel lavoro alla longe in cui il cavaliere comunica le sue intenzioni con la voce (“alt”, troot”, galopp”,”oh-ho”,ecc) e/o con la frusta ( sollevandola in direzione delle anche per far andare in avanti il cavallo, o verso le sue spalle per non farlo “entrare” ad esempio). Attenzione pero’:soprattutto con frustino e speroni bisogna fare attenzione a come li si utilizza, per non spaventare il cavallo, renderlo insensibile o diffidente. Soprattutto ai principianti gli speroni sono sconsiglaiti vista l’instabilità delle gambe; anche se possono essere comunque mal utilizzati “dai cavalieri piu’ esperti”. La regola di Baucher vale sempre: “l’éperon est un rasoir dans les mains d’un singe”.

Tags:


Questo articolo è stato letto 3120 volte.


Autore dell'articolo

Fabio

Ciao, sono Fabio e sono amministratore di equitazione.net



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑