Vuoi inserire un evento, una news, promuovere la tua attività o il tuo circolo ippico? leggi la GUIDA e scopri come si fa!
Equitazione e dintorni la pianta dell'arnica

Published on giugno 15th, 2018 | by Equitazione.net

0

Gli effetti benefici dell’arnica sul tuo cavallo

Chi pratica Equitazione sa bene che il cavallo è un animale molto sensibile alle forti sollecitazioni, soprattutto quelle subite durante la gara: affaticamentidistorsioni, ematomi, tendiniti e strappi muscolari sono solo alcune delle conseguenze a cui può andare incontro il tuo cavallo.

Gli effetti benefici dell’arnica sul cavallo come rimedio naturale.

L’arnica è una pianta spontanea che cresce soprattutto nelle Alpi del Trentino e delle Dolomiti Venete, ed è particolarmente conosciuta per le sue:

  • proprietà antinfiammatorie;
  • proprietà analgesiche;
  • proprietà immunostimolanti.

Date queste proprietà, l’arnica viene frequentemente utilizzata come rimedio naturale nello sport, soprattutto nell’equitazione dove trova la sua maggior applicazione nel cavallo: massaggiando il prodotto (fate attenzione ad attenervi esclusivamente alle indicazioni fornite nella confezione) nella zona interessata da affaticamenti, distorsioni, ematomi, tendiniti e strappi muscolari, questo rilascerà tutti i suoi effetti benefici sul cavallo contribuendo in maniera del tutto omeopatica a velocizzare il processo di guarigione. Anche se tendenzialmente l’arnica è considerata un rimedio sicuro, ci teniamo a sottolineare ancora una volta di seguire tutte le indicazioni presenti nella confezione prima di applicare il prodotto al cavallo, o di interromperne l’uso e avvisare il veterinario qualora si dovessero notare irritazioni o dermatiti dopo la sua applicazione!

Arnica-gel-90%-cavalli

Arnica Officinalis al 90% per cavalli.

  Allora, come ti sei trovato con i consigli che abbiamo voluto darti sugli effetti benefici dell’arnica sul tuo cavallo? Siamo curiosi di saperlo!

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Questo articolo è stato letto 29 volte.


Autore dell'articolo

Equitazione.net



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑