Vuoi inserire un evento, una news, promuovere la tua attività o il tuo circolo ippico? leggi la GUIDA e scopri come si fa!
Equitazione e dintorni lavoro in gruppo

Published on luglio 25th, 2013 | by Fabio

0

Lavoro in Gruppo

Quando si lavora al maneggio capita spesso di dover condividere il campo con altri cavalli e cavalieri. Lavorare con altri è un attività delicata che richiede una buona dose di educazione, rispetto e buon senso; ed è necessario avere anche un buon controllo del cavallo e conoscere bene le regole del maneggio. Questo lavoro è molto utile in casi pratici come il campo di prova prima di una gara, in cui ci si trova a montare in tanti in spazi veramente ridotti. Quindi, più il campo è affollato e più è necessario prestare attenzione e rispettare le regole. La primissima regola del maneggio è chiedere il permesso prima di entrare nel campo se ci sono altri cavalli al lavoro, e aspettare che il permesso venga accordato. La stessa cosa vale per l’uscita dal campo alla fine del lavoro. Quando si deve montare e smontare da cavallo è obbligatorio posizionarsi sempre al centro del campo del maneggio.  Se ci si vuole esercitare sugli “alt”, o se ci si vuole fermare bisogna sempre lasciare la pista libera per gli altri cavalli e cavalieri che invece sono in movimento. Durante il lavoro bisogna sempre tenere la MANO DESTRA: quando si incrocia un cavaliere che viene dal senso opposto si deve lasciare la pista spostandosi all’interno. In pratica, si sta tenendo la mano destra quando il lato destro è rivolto verso il centro del maneggio. Quando invece è il lato sinistro ad essere libero verso il centro del campo allora si sta tenendo la mano sinistra e saranno gli altri cavalieri a lasciare la pista. E’ obbligatorio lasciare la pista anche ai cavalli che lavorano ad un’andatura superiore a quella del proprio cavallo, o nei casi in cui si sta lavorando sui cambiamenti di movimento o di direzione si deve lasciare la pista a chi la sta già percorrendo. Quando si utilizzano attrezzi per piccoli salti è necessario avvisare a voce alta gli altri cavalieri quando si sta per approcciare al salto. Per la sicurezza di tutti è obbligatorio indossare sempre un cap. A volte, durante il lavoro in maneggio è possibile lavorare in sezione, un lavoro unico che coinvolge tutti i cavalieri e i cavalli, che eseguono gli stessi esercizi uno dietro l’altro. Questa soluzione è tipica delle prime lezioni di equitazione perchè permette di lavorare serenamente pur non avendo un buon controllo sul cavallo. Il capofila sarà sicuramente un cavaliere più espesto che indicherà gli esercizi da riprodurre. Per questi lavori è necessario mantenere una distanza di sicurezza tra 1,50 m e 2 m, a seconda dell’esercizio e dell’andatura richiesta. L’unico punto a sfavore del lavoro in sezione è che i cavalli tendono ad “imbrancarsi”, cioè tendono ad imitare quello che fanno i cavalli che li precedono senza attendere i comandi del cavaliere, tagliando angoli o cambiando esercizio prima dell’ordine. Durante la lezione è meglio alternare momenti di lavoro in sezione a momenti di lavoro individuale, di modo che il cavallo non si abitui troppo e non riesca più ad uscire dalla sezione.Per rendere più facile il passaggio tra i due lavori è necessario che il cavaliere tenga sempre alta l’attenzione durante entrambi i lavori, anche se uno potrebbe risultare più facile dell’altro.


Questo articolo è stato letto 4115 volte.

Autore dell'articolo

Fabio

Ciao, sono Fabio e sono amministratore di equitazione.net



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Back to Top ↑